Where the hell is matt? the South African way!

La persona che invidio di più al mondo è stata finalmente oggetto di sponorship serio (dopo le Chewing-gum del 2007…).

A marzo Matt è tornato su youtube per mostrarci un nuovo ballo: la Diski dance. Questa volta le sue gesta non sono autoprodotte ma sono finanziate dal South Africa in occasione dei prossimi campionati mondiali di calcio.
Questa azione di marketing rientra a pieno nella top10 delle azioni che preferisco ed apprezzo di più: utilizzando solo “sentimenti” positivi riesce a comunicare in modo adeguato l’Africa e lo sport – in barba alle 4s del viral marketing.

… peccato solo non abbiano scelto me.

Re: Nuovi Media Nuove Persone – il consulente di viaggio (servizio)

Terzo caso della serie di post su i progetti sviluppati all’interno del master Nuovi Media e Nuove Persone, tenuto dall’Accademia S.Giulia di Brescia, nei corsi di Social Network e Web Marketing.

Il terzo caso sviluppado da Samuel Savio, Romina Rinaldi,Alberto Baresi Albrici, Loris Torri, Dora Ramponi ha visto il team impegnato nello sviluppo di un piano marketing riguardate l’offerta dei servizi di un consulente di viaggio, descritto inizialmente da questi elemeneti :

  • è un libero professionista.
  • i suoi clienti sono amici o provengono dal passaparola.
  • ha un blog nel quale segnala alcune offerte, spesso già presenti sul mercato.
  • Il blog non è letto.
  • non usa social network.
  • ha una limitata possibilità da investire.
  • opera in Italia ma conosce bene l’inglese.
  • organizza viaggi su misura a prezzi contenuti e/o minori delle classiche agenzie viaggio.

Le volontà espresse dal consulente, identificabili negli obbettivi del progetto, erano:

  1. Cercare nuovi clienti, preferibilmente con possibilità ad acquistare consulenza per lunghi viaggi.
  2. Comunicare al meglio il valore de proprio lavoro.

Anche questo gruppo si è mosso in modo completo: da prima identificando la situazione, il segmento ed i possibili profili-cliente interessati all’offerta dei serivizi. E’ stata poi realizzata un’idea di logo implementata su un blog di test e su di una pagina facebook.

Per quanto riguarda la parte operativa/comunicativa, il gruppo ha scelto di investire parte del budget a disposizione in alcuni progetti promozionali movimentabili su facebook, sul blog, tramite newsletter e su di un gruppo in flickr – l’idea alla base è stata di offrire weekend promozionali messi in palio tramite contest centrati sulla condivisione di fotografie, creando così di volta in volta dei gruppi d’interesse su una determinata località o viaggio. Il restante budget è stato previsto per l’acquisto di campagne d’advertising su google adwords e facebook.