Scappare con il bottino virtuale.

Mentre da virtual-economy.org si chiedono se il 2007 sarà l’anno dell’economia virtuale, citando alcuni link relativi alla situazione RMT cinese e koreana, bello il caso dell’instant messaging più popolare in Cina il “Tencent QQ” che sta introducendo tra le proprie funzioni una sorta di valuta globale i QQ coins , GameStudy.org riporta un articolo secondo il quale un ragazzo Cinese è stato arrestato in Jappone con l’accusa di non avere avuto il permesso di soggiorno ( the Immigration Control and Refugee Recognition Law ) in regola. Strano il fatto che il ragazzo aveva raggiunto quota 150 milioni di yen tramite il proprio shop cinese di contenuti virtuali! l’aricolo conclude citando i casi di altri Broker RMT koreani, arrestati appena dopo l’uscita nel paese, di leggi restrittive sulle valute virutali e lo scambio con la moneta reale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.