L’enterprise 2.0 e le pmi italiane, il questionario di Chiara Pelizzari.

Chiara Pelizzari si sta per laureare in Economia gestione dell’informazione e comunicazione all’Università degli Studi di Brescia, corso al quale sono molto affezzionato dato che è stato anche il mio corso di laurea (nota dolente il corso a breve scomparirà per lasciare spazio ad EGIA; ma questo è un altro discorso…) .

Chiara sta scrivendo una tesi per la quale intende approfondire i concetti chiave dell’Enterprise 2.0 nelle PMI italiane, senza dubbio uno degli argomenti più interessanti di questo periodo.  Un ambito di ricerca attuale e ben focalizzato su una determinato soggetto, sicuramente non facile da analizzare.

Il suo lavoro si concretizza oggi in un’indagine: un piccolo questionario – online qui, proposto in maniera “aperta” su web. L’obbiettivo dello studio è infatti indagare la preparazione delle singole persone (che lavorano in PMI) ad “affrontare” il 2.0 in azienda.

Auguro a Chiara di raccogliere parecchi dati e di mio auguro che questo studio porti dei risultati sorprendenti e che dimostri che le nostre PMI sono più pronte di quanto già sappiamo… o quanto meno di quelle portoghesi 😉

Uncle Pear

Oggi abbiamo finalmente lanciato il nostro progetto principale: Uncle Pear!

Concentrando l’esperienza accumulata in questi anni in ProjectGroup e aggiungendo al team nuove super teste della rete, oggi, siam pronti per uscire allo scoperto 😉

In questo periodo stiamo conoscendo sempre più persone che come noi credono in un futuro un pò più… mmm … direi “semplice” dove la tecnologia, le TLC ed il web sono strumenti di business al pari di una penna, un blocco note o un xls (!).
Per questo penso ad un organizzazione nuova che sia capace di studiare di volta in volta soluzioni differenti, migliori, più facili e al passo con i tempi.

Per ora basta così, qui i link per il sito/portfolio, twitter e facebook!

-“imparo imparo imparo
Golden Boy come Kintaro

Un anno di Enterprise 2.0 in Project Group

Ho da poco rinnovato la licenza di Confluence!

È passato un anno di Enterprise 2.0 in Project Group (senza contare i primi mesi di test e progetti pilota..), un anno difficile e parecchio impegnativo ma che mi ha permesso di conoscere molto sia le tecnologie che le persone – “l’Enterprise 2.0 sono prima di tutto le persone” , beh ho avuto modo di averne la prova! 🙂

Oggi l’E2.0 di projectgroup si articola sostanzialmente su gli stessi tre macro strumenti-servizi, con i quali abbiamo iniziato 12 mesi fa:

  1. Goolge apps premiere – per tutto quanto riguarda mailing, calendari condivisi e google docs, per lo più utilizzato per i fogli di calcolo: qualche sites e poche altre applicazioni sviluppate da terzi.
  2. Confluence + Refined wiki – abbiamo rinnovato confluence passando a 100 utenti con la volontà di aprire, nel breve futuro, alcuni space verso specifici utilizzi e collaborazioni. La licenza del tema di Refined wiki è stata scelta per l’alta possibilità di customizzazione, per il design facile e chiaro e per il semplice e versatile metodo di strutturazione dei contenuti.
  3. WordPress & WordPress MU – per tutti i blog ed i dialoghi esterni all’organizzazione.

La sfida di oggi si apre proprio da qui!
Dopo un anno nel quale l’organizzazione ha incontrato e conosciuto diversi strumenti 2.0, preferito e scelto una soluzione di social-wiki sulla quale ha modellato il suo lavoro quotidiano, non resta che consolidare il lavoro fatto e strutturare nel migliore dei modi la conoscenza depositata durante l’anno passato e quella che ancora deve raggiungere il wiki. Far fronte ai contenuti e non esserne sommersi sarà il nostro grido di battaglia 🙂

Mandateci un in bocca al lupo!

Venice Wiki, chi ben comincia..!

Un amico mi ha appena segnalato Venice Wiki! Il nome già spiega a sufficienza di cosa stiamo parlando, ciò che veramente mi ha colpito è la scelta delle soluzione e l’attenzione con cui il progetto è curato.

Venice Wiki gira su Mediawiki, lo stesso motore di wikipedia, in più si appoggia ad un mix di plugin che le danno funzionalità di tutto rispetto, per citarne alcune (qual’ora possa essere utile per scegliere una wiki piuttosto che un altra) :

Venicewiki si contraddistingue per…

  • articoli multimediali (vedi esempio)
  • organizzazione delle pagine in categorie
  • proprietà semantiche
  • forum
  • messaggistica istantanea
  • un social network

l’Adsense Revenue Sharing , ottima idea! un sistema d’incentivazione alla collaborazione che condivide tra gli autori delle pagine gli introiti del traffico pubblicitario.

Unica grande mancanza è un editor wysiwyg che vedrei essenziale in un progetto cittadino come questo, il dover scrivere in creole spesso è una barriera per molti. Probabilmente tale ostacolo verrà superanto nel migliore dei modi: culturalmente, diffondendo l’utilizzo del linguaggio nativo della wiki in cambio di un guadagno collaborativo dagli Adsense.

Per finire ottima organizzazione dell’informazione, sezioni e contenuti. Sicuramente uno dei migliori casi di e-government/2.0 per i cittadini che ho incontrato!

Una pagina a caso, Piazza San Marco.

Us Now – Un film sulla forza del web.

Ho trovato molto interessante la segnalazione apparsa su wikinomics riguardante un nuovo film dal titolo: Us Now – A film project about the power of mass collaboration, government and the internet.

Sono stato attratto dall’accattivante sottotitolo “In a world in which information is like air, what happens to power?” . Il film analizza la rivoluzione web degli ultimi anni pensando a come questa potrà riperquotersi sul nostro futuro , specie su ciò che oggi chiamiamo e-government .

Sul sito trovate tutte le trascrizioni alle interviste contenute nel film-documentario, fra cui alcuni grossi nomi del web quali Don Tapscott (wikinomics) e Giles Andrews (di Zopa).