RE: Workshop Idee per l’Innovazione dell’Impresa Sociale

Questa mattina sono stato invitato dall’università di Brescia a un workshop sulle imprese sociali. Nel mio breve intervento ho cercato di fare un punto della situazione sulle possibilità offerta dai social media a questa tipologia d’impresa.

Sono molto contento di aver avuto questa occasione: mi ha dato spunto per ragionare su un modello d’impresa differente da quella che solitamente incontro; un’impresa che non ha il profitto come fine principale.

Questa condizione trasposta sulle strategie di marketing e comunicazione cambia molte delle più classiche regole del gioco: prima su tutte allarga l’insieme degli interlocutori primari, nel sociale, come è ovvio pensare, spesso il cliente non coincide con il beneficiario del servizio (o prodotto).

Tutto questo, in termini di  marketing, significa pensare a diversi target, diversi messaggi e scegliere i giusti canali di comunicazione.

Così anche lo storytelling aziendale, spesso poco considerato dalle imprese di capitale, nel sociale ha un’importanza maggiore e non trascurabile: aiuta a raggiungere un trust più ampio, utile alle attività di foundraising e alla creazione di forti community vicine all’impresa.

A caccia di qualche buona case history ho analizzato i casi di http://www.thepeoplessupermarket.org/ e http://www.altromercato.it/it .

Quella che segue è la “Twitter-storia” della giornata di oggi, all’interno anche la mia presentazione.

Grazie a @ginotocchetti e a @alekone per gli ottimi tweet!

Re: Brescia Silicon Valley

Eccomi di ritorno dalla conferenza stampa di Brescia Silicon Valley.(BSV)

Scrivo questo post vista l’attenzione che ha avuto il post di ieri sera: sembra che qualcuno sia davvero interessato ad andare in Silicon Valley … peccato!

Alla conferenza erano presenti una decina di persone ed in un oretta i tre relatori hanno illustrato il progetto al pubblico. Non mi è ancora chiaro se BSV è fumo o arrosto ma data la situazione complessa e le tante domane che mi hanno posto alcuni amici ho pensato di essere d’aiuto creando una mini lista di F.A.Q.

Brescia silicon valley tour che cos’è?

BSV non è altro che l’estensione bresciana di http://siliconvalleystudytour.ning.com/, organizzazione che da qualche anno manda giovani studenti italiani al pascolo nei grossi campi di San Francisco. –MEEEEEGA!

Quest’anno anche Brescia si è unita alla carovana grazie al supporto della provincia (7000€+patrocinio), all’università di Brescia (patrocino) ed altre aziende che forniranno consulenza tecnica e talk già programma.

Qual’è l’obiettivo di BSV?

L’obiettivo dichiarato da BSV è di offrire supporto ai giovani italiani/bresciani nel creare network di relazioni oltreoceano, affichè questi possano tornare e fare business nella città del tondino. -Senza continuare ad usare sempre il tondino però.

Ok ma quindi? la ricetta dell’arrosto alla BSV?

La ricetta dell’arrosto di BSV è così composta:

  • 4 incontri: 2 con ex-giovani-studenti che già hanno partecipato a silicon vally tour e che ora son tornati per aprire delle startup , 1 con l’amico Davide Dattoli, l’ultimo con uno degli organizzatori
  • Un social network di supporto su ning
  • Guarnire con comunicazione in salsa istituzionale: provincia, università, old media
  • Non comunicare troppo

Ok, anche questo va bene, quindi chi parte? come parte, quando parte? … e soprattutto io posso partire?

Beh no! cheers!

Ad oggi BSV ha a disposizione 2 posti (grazie ai 7k messi della provincia). Per essere selezionati non esistono (oggi) delle chiare regole/linee da seguire, si è detto che per la scelta dei due fortunati ci si baserà su alcuni requisiti come:

  • Partecipazione fisica ai 4 incontri in università (alle 16.30 del martedì pomeriggio).
  • Essere studenti universitari
  • Avere un buon CV accademico,
  • Propensione alla partecipazione “in inglese” sul social network
  • Qualche altro ingrediente magico da decidere

… fatto tutto questo una “vedremo-chi” commissione universitaria valuterà e partorirà i nomi!

Ma i lavoratori? i giovani imprenditori? gli startupper? io ho letto che il progetto era anche per loro, giusto?

no per loro no.
In questo momento BSV si rivolge solo agli studenti, probabilmente in futuro ci sarà un BSV anche per loro.

Ragazzi avanti, il futuro è alle porte, basta avere la ricetta giusta con cui cucinarlo!
“Cotto e mangiato!”

Edit:
Ho trovato qualche info in più, qui

l’8° svst è sopratutto per iscritti sostenuti da sponsor dei vari Atenei. I Genovesi sono già selezionati, a Torino il progetto è in corso al PoliTo, a Novara è in corso, a Roma è in corso, a Brescia parte il 12 maggio. Solo al termine delle selezioni sapremo se potrà esserci spazio per iscritti da questo social network… a metà giugno quindi….

SummIT 2010: col Ferro e col Silicio

Sono molto contento di segnalare un nuovo evento che si terrà a Brescia il 30 Novembre 2010, organizzato da CSMT e camera di commercio di Brescia.

Il nome dell’incontro chiarisce bene il fine della giornata – SummIT 2010: col Ferro e col Silicio, il futuro dell’industria e le tecnologie informatiche, imprenditori ed esperti a confronto.

Per il territorio è veramente un’occasione ghiotta da non lasciarsi scappare, una possibilità che sembra seguire l’onda di risveglio tecnologico bresciano che da un anno a questa parte si sta diffondendo in città ed in provincia.

Da pane web e salame, a Wave a Palo Alto, alla neonata Viral farm insieme a Shinystat e Keycode espositori in IAB, fino ai due quotidiani locali (Brescioggi e Giornale di Brescia) che approdano in maniera consistente (e gratuita) su ipad e sui social media; tutto sembra rafforzare l’idea che anche la nostra economia abbia alzato la testa e stia guardando all’innovazione tecnologica in modo serio.

Quella che segue è la lista degli interventi della giornata, sicuramente cercherò di non perdermi:

  • Daniele Lago, amministratore delegato di Lago – conosco bene il loro caso ma non mi è mai capitato di sentirlo raccontare dal loro amministratore delegato.
  • Oltre che la sessione del primo pomeriggio tenuta da Enrico Sasson – Harvard Business Review con Emanule Scotti – OpenKnowledge, Nicola Plmarini – IBM ed altri dal titolo “Le opportunità di business da non perdere”

Tutto al link – congressosummit.it, grazie a Giovanni Armanini e a Flaminio Squazzoni per la segnalazione.

Seminario sul Social Business all’interno del corso “ICT e nuove forme di organizzazione”

Oggi alle 14.30 presso la facoltà di Economia, Università degli studi di Brescia, terrò un piccolo seminario dal titolo “Social Business – un nuovo modo di fare impresa” all’interno del corso “ICT e nuove forme di organizzazione”. Qui o nell’immagine qualche informazione in più.

Qualla che segue è la presentazione hostata su slideshare. L’intento dello speech è di spiegare cos’è il social business (o cosa sarà…) partendo dal racconto dei suoi elementi costitutivi: enterprise 2.0 e social media.

Questi argomeni sono in continua evoluzione e fotografarne il dettaglio da presentare ad una classe universitaria non è facile: il rischio è quello di essere incompleti, per questo motivo in vista della presentazione ho preparato questa mappa mentale. Manca qualcosa?

Enterprise 2.0

Enterprise 2 - Virtualeco.org

Social Media

Social Media - Virtualeco.org

Social Business

Social Business - Virtualeco.org