Nuovo Blog: Economy of SecondLife !

ecosl1.jpg

E’ sempre un piacere segnalare la nascita di nuovi blog, specie se d’interesse, ancora di più se son italiani!
Da qualche giorno è online Economy of SecondLife, risorsa fortemente focalizzata all’analisi economica del mondo Linden, con particolare attenzione al trading dell’azionariato virtuale ed un occhio di riguardo ai trend di flussi informativi e monetari!
Buona lettura.

Bcc Agrobresciano & i servizi in SecondLife.

L’entrata delle banche in SecondLife è uno dei temi più interessanti per l’intera questione economica virtuale. Non è difficile pensare a come la loro presenza possa influenzare la stabilità macroeconomica dell’intero metaverso.
E’ da sottolineare però come la maggior parte delle banche reali entrino in SL unicamente per fini legati alla comunicazione ed alla presenza istituzionale, eccezzione di questo trend la fanno Danish Saxo (caso citato all’interno di “Modelli di Business dell’economia virtuale”) ed ora BCC agrobresciano che, leggendo dalla loro brochure, offre servizi reali inworld, primo fra tutti la disponibilità di gestione del proprio conto (personal banking) anche tramite avatar. Un ottimo secondo posto sul fornte dell’innovazione italiana/bresciana.

Re: WORK SHOP :: Business reale nei Mondi Virtuali

italian life
fonte img the daily bit, italian life di NoReal.

Breve estratto sul convegno tenuto ieri a Brescia dal titolo “Business reale nei Mondi Virtuali“.

L’intervento dell’Arch. Davide Borra (noreal.it) si apre con un interessante descrizione dell’applicazioni 3D al business. Si sottolina quanto il 3D sia sotto i nostri occhi quotidianamente, dalle pubblicità ai programmi tv, passando per set ed ambienti virtuali fino ad arrivare alla soluzione presa da alcune società che ormai da tempo hanno abbandonato modelli e prototipi reali sostituiti esclusivamente da modelli tridimensionali digitali.
L’utilizzo di periferiche adatte quali schermi blu, wiimote, proiettori e molte altre, permettono un’immersione al 3D sempre più vicina al reale creando contaminazioni di un mondo sull’altro e viceversa.

In sostanza per un impresa di produzione lavorare direttamente in 3D vuol dire da un lato aumentare i costi di progettazione, costruzione e realizzo del prototipo; aumenti giustificati da una maggiore ricchezza dei dettagli caratterizzanti il modello, non solo tecnici e produttivi ma anche estetici.
Il modello così arricchito può essere però utilizzato in un numero più elevato di processi abbattendo così diversi costi: dalla produzione, all’advertising (il prototipo viene fornito direttamente dall’azienda e non deve essere ricostruito nuovamente) su web, tv e giornali, all’introduzione di questo in mondi virtuali (saranno da affrontare solo costi di conversione) fino all’utilizzo nella realtà aumentata.

In ambito virtual worlds, second life può essere, per ora, il teatro ideale per un nuovo utilizzo di queste risorse.
Seguono alcuni casi aziendali che si sono avvalsi dei servizi di Noreal e per i quali si è puntato a presenze inworld che non risultino invasive (il marchio è ditribuito in modo limitato sull’isola virtuale), proponendo poi esperienze dinamiche articolate in eventi e contenuti capaci in tal senso di catturare l’interesse dell’utente verso il brand e la sua comunicazione.

Convegno :: “Punti di vista su second Life”

26 Gennaio 2008, Assisi.

PUNTI DI VISTA su Second Life vengono affrontati nelle due sessioni in cui si sviluppa il Convegno:
1.
la prima (10:00-12:00) dedicata agli studenti degli Istituti Superiori ed Università – “Introduzione a SL” – cui verrà associato un Concorso loro riservato: “il Tuo Punto di Vista su Second Life”
2.
la seconda (15:00-18:00) aperta ad un pubblico più ampio di imprenditori e professionisti o semplicemente curiosi.
I temi affrontati sono molto interessanti, indirizzati ad un target trasversale: studenti, programmatori, imprenditori, professionisti, operatori commerciali e del turismo, “Punti di Vista su Second Life” di sicuro stimolerà la loro mente ed offrirà nuovi spunti di riflessione e nuove prospettive di analisi.
Non esistono diverse realtà: il mondo è uno, ma differenti, e maggiori rispetto al passato, sono i modi in cui si può con esso (e con i suoi abitanti) interagire.
Moderatore ARCH. MARIO GEROSA, Giornalista, autore di “Second Life” Caporedattore AD – Architectural Digest Italy
DOTT.SSA SILVIA PIERONI, “La Comunicazione Politica ed Istituzionale in SL”, Università Studi di Perugia
DOTT. ANTONIO PICCIOTTI, “Il ruolo e le implicazioni di Second Life per le imprese: dalla New alla Second Economy?”, Università Studi di Perugia
PROF. MARIA ROSITA CAGNINA e DOTT. MICHELE POIAN, “Ogni Impresa è un’Isola? Capire il Business in SL” , Università Studi di Udine
DOTT.SSA EMANUELA GAUDENZI, “Relazioni e Socialità in SL “, Psicoterapeuta
ING. SIMONE BRUNOZZI, “Assisi approda su SL”, “Progetto InUmbria SL”, Wedoit

WORK SHOP :: Business reale nei Mondi Virtuali

Martedi 22 gennaio 2008 -Presso ISFOR2000 ore 18.30 Relatore Arch. Davide Borra – www.noreal.it – Prospettive e critiche da Second Life in poi

Davide Borra, architetto classe 1969, piccolo imprenditore e professore a contratto nel Politecnico di Milano, opera da vent’anni operante esclusivamente nella virtualità. Noto progettista italiano e realizzatore di mondi virtuali e di applicazioni 3D per il comparto delle aziende e dei beni culturali, dal 2001 fonda “No Real”, società che lavora per grandi industrie e PMI producendo video in computergrafica e applicazioni interattive. Le ultime grandi produzioni riguardano Second Life ed i mondi virtuali in genere in cui No Real si è distinta tra le migliori e le meglio organizzate strutture italiane operanti.

L’intervento porterà all’attenzione del pubblico le più attuali possibilità di creare interesse e sfruttare l’utilità del 3D, sia esso proposto in qualità di immagine, di video, di applicazione interattiva o mondo virtuale alla Second Life. Quali sono i processi più vantaggiosi per utilizzare il 3D in azienda oggi? In che modo possiamo portare il 3D sul web e perchè è utile farlo? Cos’e’ un mondo virtuale, a che serve Second Life alla mia impresa? Come posso fare per diminuire i costi grazie al 3D? Quali tecnologie si stanno affacciando sul prossimo futuro? Queste alcune delle domande alle quali si potrà dare una risposta.

Arch. Davide Borra

fonte ADM, ringrazio Giovanni per la segnalazione.