Chiara Pelizzari – Enterprise 2.0: L’esperienza di Project Group

Gli studi e la ricerche sul “caso Project Group” continuano!

Quando riesco a collaborare con studenti e laureandi sono sempre molto contento: da quelle parti, critiche e consigli sono sempre più originali rispetto alle voci del mercato 😉

Nel pomeriggio di oggi e nella mattinata di domani verranno presentate presso la facoltà di Economia dell’università degli studi di Brescia due nuove tesi sul tema Enterprise 2.0.

La prima delle due tesi è di Chiara Pelizzari dal titolo “ENTERPRISE 2.0: L’esperienza di Project Group“. Chiara ha fatto uno stage da noi di qualche settimana:  ha toccato con mano wiki, blog, twitter ed altri social software, ha inoltre collaborato con i consulenti e organizzato su wiki le informazioni giornalmente raccolte per la sua ricerca.

La tesi divisa in 5 capitoli ha un interessante taglio che mi piace definire GTD , per la logica e concretezza con il quale è stata pensata. Nel suo lavoro Chiara introduce i concetti base dell’enterprise 2.0, ne analizza poi i cambiamenti organizzativi e culturali nell’azienda. Dal terzo capitolo in poi lo studio vira sulle PMI: ne descrive i casi di successo, ne individua le criticità e cerca le soluzioni più adatte alle loro esigenze tra le offerte dei vendor internazionali. Ecco l’indice:

  1. Enterprise 2.0
  2. Le dimensioni del cambiamento,
  3. Enterprise 2.0 e PMI,
  4. L’esperienza di Project Group,
  5. Il mercato dei vendor internazionali

In bocca al lupo Chiara!

L’enterprise 2.0 e le pmi italiane, il questionario di Chiara Pelizzari.

Chiara Pelizzari si sta per laureare in Economia gestione dell’informazione e comunicazione all’Università degli Studi di Brescia, corso al quale sono molto affezzionato dato che è stato anche il mio corso di laurea (nota dolente il corso a breve scomparirà per lasciare spazio ad EGIA; ma questo è un altro discorso…) .

Chiara sta scrivendo una tesi per la quale intende approfondire i concetti chiave dell’Enterprise 2.0 nelle PMI italiane, senza dubbio uno degli argomenti più interessanti di questo periodo.  Un ambito di ricerca attuale e ben focalizzato su una determinato soggetto, sicuramente non facile da analizzare.

Il suo lavoro si concretizza oggi in un’indagine: un piccolo questionario – online qui, proposto in maniera “aperta” su web. L’obbiettivo dello studio è infatti indagare la preparazione delle singole persone (che lavorano in PMI) ad “affrontare” il 2.0 in azienda.

Auguro a Chiara di raccogliere parecchi dati e di mio auguro che questo studio porti dei risultati sorprendenti e che dimostri che le nostre PMI sono più pronte di quanto già sappiamo… o quanto meno di quelle portoghesi 😉