Diego Cagnoni – Enterprise 2.0: la cultura e gli strumenti del web 2.0 nell’azienda.

Ecco la seconda tesi presentata in questi giorni presso la facoltà di Economia dell’università degli studi di Brescia.

La tesi di laurea specialistica di Diego Cagnoni è un volume di oltre 200 pagine, divisa in 5 capitoli ed un infinità di paragrafi e sottoparagrafi. Diego analizza lo stato dell’E2.0 in modo lineare ed omogeneo: l’incipit considera alcuni modelli organizzativi classici e cita processi e teorie riguardanti l’innovazione, la creatività e la valorizzazione della cultura in azienda.

Proseguendo nella lettura, Diego presenta i paradigmi del web 2.0 e dell’Enterprise 2.0. Fa il punto della situazione e ci da le chiavi di lettura per la seconda parte del volume dettagliando concetti e modelli quali  Long Tail,  open business,  crowdsourcing e social network analysis.

Un capitolo fortemente tecnologico mette a confronto alucne fra le maggiori soluzioni di social software : Sharepoint, Lotus Connection, Jive sbs ed arriva poi a confrontare CRM con social CRM.

Il cuore del lavoro si trova sicuramente nei due capitoli finali: il primo analizza il processo d’implementazione, ricco di considerazioni riguardanti il ROI ed il rapporto rischi/benefici, ha un taglio destinato alla grande azienda. Il secondo studia invece l’effetto del E2.0 nelle PMI, fra i casi raccontati: project group.

Chiara Pelizzari – Enterprise 2.0: L’esperienza di Project Group

Gli studi e la ricerche sul “caso Project Group” continuano!

Quando riesco a collaborare con studenti e laureandi sono sempre molto contento: da quelle parti, critiche e consigli sono sempre più originali rispetto alle voci del mercato 😉

Nel pomeriggio di oggi e nella mattinata di domani verranno presentate presso la facoltà di Economia dell’università degli studi di Brescia due nuove tesi sul tema Enterprise 2.0.

La prima delle due tesi è di Chiara Pelizzari dal titolo “ENTERPRISE 2.0: L’esperienza di Project Group“. Chiara ha fatto uno stage da noi di qualche settimana:  ha toccato con mano wiki, blog, twitter ed altri social software, ha inoltre collaborato con i consulenti e organizzato su wiki le informazioni giornalmente raccolte per la sua ricerca.

La tesi divisa in 5 capitoli ha un interessante taglio che mi piace definire GTD , per la logica e concretezza con il quale è stata pensata. Nel suo lavoro Chiara introduce i concetti base dell’enterprise 2.0, ne analizza poi i cambiamenti organizzativi e culturali nell’azienda. Dal terzo capitolo in poi lo studio vira sulle PMI: ne descrive i casi di successo, ne individua le criticità e cerca le soluzioni più adatte alle loro esigenze tra le offerte dei vendor internazionali. Ecco l’indice:

  1. Enterprise 2.0
  2. Le dimensioni del cambiamento,
  3. Enterprise 2.0 e PMI,
  4. L’esperienza di Project Group,
  5. Il mercato dei vendor internazionali

In bocca al lupo Chiara!

Domani è Pane Web e Salame – Tools 2.0 per organizzare un evento

edit: aggiunti alcuni tools

Domani è il giorno di Pane Web e salame, un mese e poco più per organizzare, comunicare, scrivere e stampare un’evento che spero possa fare parecchio rumore qui nel bresciano.
Se a fine settimana almeno 5  nuove aziende entreranno in facebook o in twitter, apriranno un blog o editeranno una pagina di un wiki, beh allora per me, sarà un successo! 🙂

Per domani è tutto pronto 114 gli iscritti su Eventbrite, più un numero ignoto di non iscritti ma che saranno comunque dei nostri.

Pane web e salame mette a fuoco i social media, l’azienda e la comunicazione o meglio i contenuti delle conversazioni. Per organizzarlo abbiamo utilizzato davvero tanti strumenti, un mix che consiglio a chiunque si appresti ad organizzare un evento (primo fra tutti eventbrite), eccolo qui:

  • Google groups – per formare il gruppo organizzativo
  • Confluence & google site – per organizzare l’evento, il programma e tutta la logistica
  • Slideshare – per presentare il progetto agli sponsor
  • Linkedin / Twitter – per cercare sponsor e partnership
  • Pbworks – per organizzare e raccogliere i primi speech
  • Twitter – per conversare e per trovare interessanti speech
  • Facebook – per raccontare tutto il dietro le quinte di PWES
  • WordPress – come main site e blog
  • Tweetmeme – per far condividere con semplicità i post del blog
  • Backtype – per tracciare le conversazioni
  • Salamizza, gioco virale per Facebook  e Twitter – per viralizzare l’evento
  • Google Analytics – per tracciare le visite al sito
  • Event brite – per raccogliere tutte le iscrizioni

Live Twitting from International Forum on enterprise 2.0

International Forum Enterprise 2.0 – 2010, ci siamo!


Pane web e Salame – Il programma

Oggi finalmente pubblico sul sito di panewebsalame.com la prima bozza del programma: Pane Web & Salame è un barcamp sui social media per il business che si terrà a Brescia presso il Castello Malvezzi il 23 Giugno 2010.

Sono molto contento per come sta andando l’organizzazione dell’evento, tante adesioni e speech interessanti, ancor di più se si considera che buona parte di questi sono casi (reali!) di PMI sui social media.

Brescia ed il territorio sono stati gli assi portanti della nostra comunicazione (vedi il salame, l’utilizzo di la “ditta”, gli sponsor raccolti, etc ..) – solitamente si collega alla nostra città il classico immaginario costituito da industria pesante e prodotti per l’edilizia, mercati spesso lontani dal marketing ed ancor più dai social media. Spero che accentrare in una giornata tanti casi di successo (alcuni mai presentati prima, vedi ilpanettone.com) possa portare una buona ventata di web alla nostra economia!

Tante organizzazioni presenti tra le quali aziende piccole medie e grandi, università e qualche guru. Non mi resta che invitarvi tutti all’evento e “copiarvincollarvi” tutti i link: