Re: Nuovi Media Nuove Persone – Ia community del vino (community)

Prosegue la miniserie di post sui progetti sviluppati all’interno del master Nuovi Media e Nuove Persone, tenuto dall’Accademia S.Giulia di Brescia, nei corsi di Social Network e Web Marketing.

Ia community del vino (community)

Il gruppo composto da Francesca Piazza, Bianca Ferrari, Alberto Gorrardi, Pietro Petteni e Massimo Luchena ha lavorato ad un progetto di community. Questa la situazione come gli è stata presentata in partenza:

  • è una community con un buon numero di iscritti per lo più giovani.
  • recensiscono i migliori cocktails/vini e luoghi dove gustarli.
  • hanno un piccolo numero di membri che scrive contenuti ma la maggior parte legge e commenta.
  • hanno un blog molto visitato.
  • utilizzano social network nei quali hanno parecchi contatti.

L’obbiettivo principale del gruppo è stato individuato nella stesura di un piano per l’espansione della community: al fine di ricercare nuove collaborazioni e stimolare la produzione di nuovi contenuti. Anche per questo caso sono stati identificati e chiariti gli obbiettivi, il target ed i profili d’interesse – sui quali si è giocato all’interno di un’applicazione in Facebook.

Sul piano operativo il gruppo ha deciso di muoversi su due linee: l’advertising – al fine di aumentare la visibilità, quindi l’attenzione generale verso la community ed una serie di operazioni virali/guerrilla volte invece a coinvolgere più persone nella creazione di contenuti. Il budget a disposizione del gruppo era di 12000€, questo è stato speso in buona parte per le operazioni legate ai social media ed al guerrilla, il restante per l’advertising online. Il gruppo ha anche proposto una propria idea di immagine e indentity della community.
Segue una breve presentazione del progetto…

4 thoughts on “Re: Nuovi Media Nuove Persone – Ia community del vino (community)”

  1. Interfacciarsi con la tecnologia in modi nuovi, più immediati e funzionali è un problema che non riguarda solo il rapporto uomo/computer, ma tutti gli strumenti tecnologici di cui ci circondiamo. È normale quindi che si sperimenti sulle interfacce non

  2. His graduate thesis, in Canadian Studies and Indigenous Studies, analyzed CBC Radio 3 podcasts and the convergence of these fields in a new media environment. On the general lack of enthusiasm for a … And other topics we’d rather not touch w. …

  3. L’arrivo su PC nel secondo trimestre, mentre per gli smartphone ei tablet non c’è ancora una data In questa versione Adobe integrerà nuove funzionalità e soluzioni per la protezione della privacy degli utenti. Media Measurement facilita il tracciamento …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *