Ginko, una banca virtuale.


Ginko Financial è la prima banca virtuale ad aprire nell’universo di Second Life, Ginko sembra non puntare direttamente al patrimonio di ogni singolo “alterego digitale” ma propone a tutti i giocatori che abbiano diversi avatar inattivi di versare i propri dollari virtuali in libretti di risparmio, in tal modo, anche se non utilizzati i fondi potranno generare profitti.

Ginko non garantisce la restituzione del patrimonio versato in tempi brevi, in quanto i capitali raccolti vengono investiti e disinvestiti in altre operazione.

Il sistema sembra funzionare, Ginko sta garantendo circa il 40% di interessi l’anno, con 220 mila dollari in depositi, il target si è spostato dai fondi degli alterego non utilizzati a quelli principali di ogni giocatore. Nel frattempo si sono aggiunti nuovi servizi come la possibilità di richiedere un presitito all’interno di Second Life o il sistema automatico di pagamenti che si appoggia a Paypal !

Teoricamente ciò significa che se una persona reale volesse trasformare tutti i propri averi in Linden Dollars, versarli alla Ginko Financial e tenerli fermi in deposito per 12 mesi alla fine riscuoterebbe interessi pari al 40 per cento del loro valore, che potrebbe poi tornare a cambiare in dollari reali. Nessuna banca del nostro mondo offre una simile opportunità ai propri clienti, reali o digitali che siano.

fonte :. La Stampa , Ginko Financial , Reuters/Second Life .

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *